Dottorato in Architettura e Ambiente

Sede amministrativa del corso: Dipartimento di Architettura, design e urbanistica

Aree disciplinari: IIngegneria Civile e Architettura, Scienze della Terra, Scienze Biologiche, Scienze Agrarie, Scienze Archeologiche

Dipartimenti interessati: Architettura, Design e Urbanistica; Chimica e Farmacia; Scienza dell’Uomo e della Formazione; Scienze Chimiche e Geologiche (UNICA)

Obiettivi del corso: La questione ambientale impone di ripensare forme e modi dell’abitare attorno a concetti di sostenibilità ambientale e alle varie scale, dalla pianificazione del territorio e dei sistemi di trasporto, di gestione delle risorse biotiche e abiotiche e degli ecosistemi, dell’energia, dell’acqua e del suolo, della progettazione sostenibile, della filosofia dell’architettura e metodologia del progetto, del recupero e della rigenerazione urbana fino al design degli oggetti e della comunicazione. Il dottorato punta a formare un ricercatore in grado di comprendere gli spazi costruiti e le loro relazioni con ambiente e paesaggio per progettarne gestione e trasformazione. Ciò richiede un approccio sistemico e multidisciplinare: gli steccati disciplinari con le loro teorie escludenti non permettono di affrontare il tema della sostenibilità in modo integrato. Il dottorato è tematizzato e interdisciplinare, ma è coerente per contenuti, obiettivi e approccio metodologico. È centrato sull’architettura e sul progetto ambientale dello spazio a partire di adeguate conoscenze naturalistiche. L’obiettivo è rendere la sostenibilità concreta occupandosi di oggetti materiali e immateriali in relazione alle strutture e funzioni dell’ecosistema, ma anche di riqualificare, recuperare, restaurare, ripensare, riusare, riciclare, ridurre Ripensare e ricapitolare la storia, rielaborarla, riviverla; ridisegnare la città e il suo territorio, il paesaggio e l’ambiente nei rapporti reciproci, la sua forma e i suoi oggetti, con un senso del limite, del risparmio, dell’equità, della solidarietà.

Tematiche di ricerca: 

  • Abitare l’Ambiente;
  • Turismo e Beni Culturali;
  • Aerospazio e Sistemi di monitoraggio remoti;
  • Reti intelligenti e nuove tecnologie applicate alla corretta gestione dell’ambiente;
  • Pianificazione del territorio, delle città, delle risorse naturali e degli ecosistemi;
  • Progettazione sostenibile, recupero e rigenerazione urbana;
  • Design degli oggetti e della comunicazione;
  • Ecologia, Geologia, Pedologia, Botanica: nuove tecniche per una corretta gestione ambientale;
  • Sedimentologia, Stratigrafia, Geologia ed Ecologia marina come strumenti per il monitoraggio dei cambiamenti climatici;
  • Filosofia dell’Architettura e Metodologia del Progetto

 

Coordinamento 2019/2020

Coordinatore: Vincenzo Pascucci
Vice-coordinatore: Antonello Marotta
Segreteria scientifica: Vincenzo Pascucci, Antonello Marotta, Michele Valentino

Collegio dei docenti 2019/2020

Stefano ANDREUCCI

Fabio BACCHINI  

Bruno BILLECI 

Gian Franco CAPRA

Leonardo CASINI

Alessandra CASU

Nicolò CECCARELLI  

Giulia CECCHERELLI

Guido CERRI  

Enrico CICALÒ

Gianni DE FALCO

Massimo FAIFERRI 

Emmanuele FARRIS 

Filippo GIADROSSICH

Antonella Gesuina Laura LUGLIÉ 

Martino MARINI

Antonello MAROTTA 

Josep Maria MIÀS GIFRE

Valeria MONNO

Antonello MONSÙ SCOLARO 

Giacomo OGGIANO  

Bachisio Mario PADEDDA  

Vincenzo PASCUCCI

Marco RENDELI 

Gianfranco SANNA

Silvia SERRELI 

Francesco SPANEDDA

Giuseppe Andrea TRUNFIO  

Emilio TURCO