Guido Cerri

Ricercatore (T.I.) nel settore GEO/09 "Georisorse Minerarie e Applicazioni Mineralogico-Petrografiche per l'Ambiente ed i Beni Culturali"

Riceve previo appuntamento a gcerri@uniss.it

Temi di ricerca
Ceramics, Environmental mineralogy/Mineralogia applicata, Geomaterials, Waste management, Zeolites

Curriculum

Laureato con Lode in Scienze Geologiche presso l'Università di Roma "La Sapienza" nel luglio 1995.
Abilitato all’esercizio della Professione di Geologo - Roma, maggio 1996.
Dottore di Ricerca in "Scienza e Tecnologia dei Minerali e dei Sottoprodotti Industriali" - Università di Sassari, febbraio 2000.
Vincitore di assegno di ricerca biennale in Mineralogia - Università "Federico II", Napoli, aprile 2000.
Vincitore di concorso per Ricercatore nel SSD GEO/09 - Università di Sassari; in ruolo dal 1/12/2002.
Visting presso il Department of Geological Sciences dell’Indiana University, USA (2/9-29/10/2009).
Abilitato per il ruolo di Professore Associato nel settore concorsuale 04/A1 "Geochimica, Mineralogia, Petrologia, Vulcanologia, Georisorse ed Applicazioni" - febbraio 2014.
Abilitato per il ruolo di Professore Ordinario nel settore concorsuale 04/A1- agosto 2017.

Il Dr. Cerri ha sviluppato ricerche di carattere applicativo, quali:

  • valorizzazione di georisorse nella tutela ambientale, in applicazioni biomedicali, nel campo ceramico, in edilizia;
  • prospezione e modellizzazione di depositi di minerali industriali, in particolare zeoliti e argille.

Inoltre ha collaborato con diversi gruppi di ricerca curando aspetti riguardanti la caratterizzazione di:

  • materiali bio-nanocompositi ibridi per il food packaging;
  • formulazioni farmaceutiche in studi sul drug delivery.

Responsabile scientifico di numerosi progetti, fra i quali si segnalano i seguenti:

PRIN 2010-11. Responsabile di Unità Operativa, progetto “Interazione fra minerali e biosfera: conseguenze per l'ambiente e la salute umana”.
PRIN 2008. Responsabile di Unità Operativa, progetto “Aspetti deposizionali e minerogenesi autigena dei depositi da flusso dell’Ignimbrite di Orvieto-Bagnoregio e del Tufo Giallo della Via Tiberina”.
PRIN 2005. Responsabile di Unità Operativa, progetto “Prospezioni minerarie nella Sardegna centrosettentrionale miranti all'individuazione di depositi zeolititici utili all'industria ceramica s.l.”.

E' inoltre titolare di un accordo bilaterale di collaborazione scientifica stipulato con un soggetto privato operante in Germania (Heck Bio-Pharma GmbH) avente per argomento "Effects of some natural zeolites on the growth of Helicobacter pylori".

E' co-autore di un brevetto internazionale (Int. Publication Number: WO 02/100420 A2).

Gli indicatori bibliometrici, aggiornati al 20/11/2017, sono i seguenti (SCOPUS database):

  • Numero pubblicazioni indicizzate: 29
  • Numero di citazioni: 610
  • h-index: 14

 

A partire dall’A.A. 2001-02 il dott. Cerri ha tenuto complessivamente 24 corsi universitari attinenti le "Georisorse" e le “Metodiche analitiche applicate a georisorse e geomateriali”.

E' stato Tutor di quattro Tesi di Dottorato; attualmente è un componente  del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Architettura e Ambiente dell'Università di Sassari.

Il Dr. Cerri ha collaborato in qualità di referee con otto diverse riviste (ISI) internazionali, e con due Atenei italiani per valutare i progetti di ricerca da finanziare.

E' il responsabile dei laboratori di analisi mineralogiche in diffrattometria X e in TG-DTA (GeoMaterials Lab), nei quali svolge anche attività in conto terzi per soggetti pubblici e privati.