Vincenzo Pascucci

Professore Ordinario in Geologia stratigrafica e sedimentologica GEO/02
Ricevimento su appuntamento

Curriculum

Nato a Milano il 19-12-1965, laureato in Scienze Geologiche il 17-7-1990 presso l’Università degli Studi di Siena. E’ Professore Straordinario (GEO/02) (Macro settore 04/A, Settore concorsuale 04/A2). Afferisce al Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica dell’Università di Sassari.

Accademia
Idoneo alla valutazione comparativa a Professore Associato, Settore D01B, presso l’Università di Cagliari. Delibera di Facoltà 13/03/2001. Professore Associato presso il Dipartimento di Scienze Botaniche, Ecologiche e Geologiche dell’Università di Sassari dal 01/09/2002 al 27/07/2011.
Idoneo come Professore Ordinario nel settore scientifico disciplinare GEO/02 (Decreto n. 129 del 10/02/2011 del Rettore dell’Università di Benevento). Chiamato come Professore di I Fascia all’Università di Sassari il 19/07/11. Presa di servizio presso il Dipartimento di Botanica, Ecologia e Geologia il 28/07/2011.
Associato all’Istituto di Geoscienze e Georisorse (IGG) del CNR sede di Pisa.

Didattica
Insegna Geologia Marina Applicata e Sedimentologia per i corsi di Laurea in Scienze Naturali e Gestione dell’Ambiente e del Territorio e Geologia per il corso in Scienze Forestali.
Valutazione della didattica degli studenti dell’AA 2012-13: 10. Media sui 5 anni 9.5.

Formazione
Dal 1992 al 1996 ha svolto il Dottorato di Ricerca in Scienze della Terra presso il Dipartimento di Scienze della Terra
dell’Univesità di Siena. Nell’ambito del dottorato si è recato più volte in Canada presso le università di Guelph (Ontario), Dalhousie (Halifax, Nova Scotia) ed il Bedford Institute of Oceanography (Nova Scotia) per apprendere tecniche e sviluppare competenze nel campo della Geologia marina, in particolare della sismo-stratigrafia. Dal 1997 al 1998 ha svolto il post-dottorato presso la Dalhousie University di Halifax (Nova Scotia, Canada).

Ricerca
Nella sua attività di ricerca ha avuto modo di applicare in modo approfondito diverse metodologie di indagine geologica, sedimentologica (analisi di facies), di stratigrafia fisica e sequenziale (analisi di bacino) sequenziale e di sismostratigrafia. Tali metodologie sono state finalizzate alla comprensione dell'evoluzione geologica, paleogeografica e strutturale dei bacini sedimentari sviluppatisi durante le fasi collisionali e post collisionali Neogeniche dell'Appennino settentrionale (con particolare riferimento a quelli del Mar Tirreno Settentrionale) e Carbonifero-Permo-Triassiche degli Appalachi Canadesi (con particolare riferimento ai bacini del Maritimes).
Recentemente i suoi studi si sono concentrati sulla sedimentologia e geologia e finalizzati a: 1) analisi delle variazioni climatiche del tardo Quaternario (ultimi 300ka) , 2) valutazione dell’impatto antropico nella variazioni delle linee di riva degli ultimi 8ka e 3) analisi dell’evoluzione di alcune aree costiere. In questo contesto sta svolgendo studi mirati a definire le cause delle variazioni delle linee di riva dei litorali sabbiosi di alcune aree del Mediterraneo (Sardegna, Toscana, Peloponneso, Tunisia settentrionale, Baleari, Egitto). Questi studi sono coadiuvati da analisi geofisiche (Georadar) ed acustiche (sonar) sia della costa che dei fondali prospicenti a questa. Per quest’ultima è stata messa a punto una tecnica del tipo shallow-water che permette di acquisire dati Side Scan Sonar, Multi e Sigle Beam e Sismica ad alta ed altissima risoluzione fino a batimetriche di 0.5m. Parallelamente agli studi sedimentologici e geologico-marini ha recentemente allestito presso la sede di Sassari, ed in collaborazione con il Centro Interdipartimentale per le Datazioni (CuDam) dell’Università di Milano-Bicocca, un laboratorio per datazioni tramite luminescenza ottica (OSL). E’ coordinatore e direttore di alcuni Fogli CARG mare della Sardegna.

Indici bibliometrici al 24-11-2013
WOS:
h-index 6;
Cit 162 (dal 2011 al 2013, Cit 66)
Pubblicazioni=14 (ISI)
Citazioni per anno: 11.57
SCOPUS:
h-index 9; (anvur PO h-index 7);
Cit 256; (dal 2011 al 2013, Cit 104)
Pubblicazioni=30 (ISI)
Citazioni normalizzate=15,875 (dal 1997)

Età accademica 20 anni (dal 1997)

Attività editoriali
E’ Associate Editor della rivista internazionale Terra Nova, revisore per numerose riviste nazionali ed internazionali.
E’ Presidente dell’Associazione Italiana di Geologia del Sedimentario (GeoSed) e Segretario Generale dell’Associazione Internazionale di Sedimentologia (IAS) dove è editore dell’IAS Newsletter (ISSN-2294-4931).

Progetti finanziati negli ultimi 5 anni
2006-2008, Italia (Istituto di Scienze Geologico-Mineralogiche, Università di Sassari – Regione Sardegna). Cartografia Geologica d’Italia aree marine, Fogli 1:50.000: F528 Oristano (Direttore di Rilevamento); F555 Igelsias (Coordinatore); F500 Nuoro Est (Coordinatore); F501 Orosei (Coordinatore e Direttore di Rilevamento) (Fondi Regione Sardegna, Convenzione Progemisa, titolare V. Pascucci).

2007-2008 Italia-Danimarca-Canada-Spagna-Regno Unito (Dipartimento di Botanica ed Ecologia Vegetale, Università di Copenhagen, Università di Guelph, Università di Santiago de Compostella, Università di Sheffield). Studio delle variazioni climatiche del tardo quaternario. (Fondi 60% 2007, Titolare P. Mameli).

2007-2008, Italia Spagna (Dipartimento di Botanica ed Ecologia Vegetale, Università di Sassari -- Dipartimento di Geografia, Università di Santiago de Compostella). Studio sedimentologico e datazione tramite Optically Stimulated Luminescence (OSL) dei depositi quaternari del Mediterraneo occidentale e dell’Atlantico orientale. (Fondi Università di Santiago de Compostella, resp. A. Perez-Alberti & Università di Sassari 60%, Titolare V. Pascucci).

2008, Italia (Dipartimento di Botanica ed Ecologia Vegetale, Università di Sassari). Studio dell’evoluzione di alcune spiagge del N Sardegna (Alghero, Porto Ferro, Stintino, Arcipelago della Maddalena). Caratterizzaione dei sedimenti e loro dinamica. (Fondi Dipartimento di Botanica ed Ecologia Vegetale, resp. V. Pascucci).

2009, Italia (Dipartimento di Scienze Botaniche, Ecologiche e Geologiche, Università di Sassari – ENEA). Rilevo Side Scan Sonar del porto di Alghero. Campionamento e caratterizzazione dei sedimenti portuali. (Fondi ex 60% resp. V. Pascucci).

2010, Italia (Dipartimento di Scienze Botaniche, Ecologiche e Geologiche, Università di Sassari-Gruppo Maffei-Sarda Silicati) – Utilizzi alternativi delle sabbie quarzoso-feldspatiche (Fondi, convenzione Gruppo Maffei-Sarda Silicati, resp. V. Pascucci).

2010-2011, Italia (Dipartimento di Scienze Botaniche, Ecologiche e Geologiche, Università di Sassari-ENI) – Progetto Sub-basalt. (Convenzione Dipartimento di Scienze Botaniche, Ecologiche e Geologiche, Università di Sassari- ENI, resp. V. Pascucci).

2010-2011, Italia (Dipartimento di Scienze Botaniche, Ecologiche e Geologiche, Università di Sassari-EDISON) – Studio archeologico-paesaggistico e geologico preliminare alla progettazione di un parco eolico (Convenzione Dipartimento di Scienze Botaniche, Ecologiche e Geologiche, Università di Sassari-EDISON, resp. V. Pascucci)

2011-2012, Italia PROGETTI RICERCA DI BASE SARDEGNA (BANDO 2008, assegnazione 2011) - Variazioni climatiche, modificazioni del paesaggio ed impatto antropico in aree costiere ed interne della Sardegna tra preistoria e storia, (Coord. Dr. Carla Del Vais);

2012 – Italia SISTEMA PREMIALE PER LA RICERCA SCIENTIFICA (L.R. Sardegna 7/2007, assegnazione 2013) - La Patagonia Atlantica: ricerche su clima, ambiente e impatto antropico in una terra marginale (Coord. V. Pascucci).

Laboratori di Ricerca

Laboratorio di Sedimentologia e Geologia Marina
Laboratorio di datazioni assolute tramite Luminescenza Ottica (OSL)