Laboratorio LEA

Laboratorio di Epistemologia Applicata

Il LEA è un laboratorio di ricerca interdisciplinare. Il punto di vista che assume è quello dell’epistemologia e della riflessione filosofica, ma proietta questo punto di vista in numerose direzioni e verso diversi saperi.

Una prima e fondamentale linea applicativa è l’epistemologia del progetto: all’interno del Dipartimento di Architettura Design e Urbanistica dell’Università di Sassari, il LEA promuove il pensiero critico e consapevole sopra il progetto di design, architettonico e urbano, sviluppando linee di ricerca sui fondamenti filosofici e sulla psicologia della progettazione, sulla metodologia dell’analisi, sulla semiotica degli oggetti dell’architettura e degli elementi urbani, sulla filosofia della percezione, sulla natura interattiva e motoria della rappresentazione dello spazio, sulla dialettica fra il vincolo e la libertà nelle attività creative nonché nella interazione con lo spazio, e su tematiche connesse a queste.

Un secondo filone di ricerca verte sull’ontologia dell’architettura: la natura dell’opera architettonica, la distinzione fra opere architettoniche e non-architettoniche e i loro punti di somiglianza e di differenza (in particolare con le opere culinarie), la natura astratta o concreta delle opere architettoniche, lo statuto metafisico del progetto architettonico, l’autorialità in architettura, la site-specificity delle opere architettoniche.

Principali campi di ricerca:

  • Ontologia ed epistemologia dell’architettura.
  • Epistemologia e metodologia del progetto.
  • Filosofia della biologia: filosofia e ontologia della razza umana.
  • Filosofia della mente: mente-corpo, eliminativismo, supervenience, sovradeterminazione.
  • Filosofia dell’azione: ontologia delle omissioni.
  • Filosofia della percezione: disgiuntivismo, realismo diretto, statuto semiosico dei fenomeni speculari.
  • Filosofia ed etica delle scienze e delle tecnologie: epistemologia ed etica delle nanotecnologie, delle tecnologie biometriche, delle biotecnologie riproduttive, dei programmi di immunizzazione e della biomedicina su base razziale.
  • Teoria dell’argomentazione razionale: criteri di razionalità argomentativa nei dibattiti normativi relativi alle innovazioni scientifiche e tecnologiche.